Molto particolare per la vistosa coda e le caratteristiche orecchie pelose

Il Maine Coon è un gatto di origine nord americana del Maine precisamente. È una razza naturale a pelo semilungo. Caratterizzato dalla vistosa coda e dalle caratteristiche orecchie pelose. È un gatto di rilevanti dimensioni. Erano gatti già apprezzati più di un secolo fa per la loro forza, possenza e la tipica capacità di adattarsi ai rigidi inverni della Nuova Inghilterra. Sono gatti affettuosi, dal grande appetito e socievoli tanto da convivere bene con bambini e altri animali. È una razza molto apprezzata e allevata anche in Italia.

 

Caratteristiche fisiche e carattere

Muso del gatto di razza Maine Coon

Aspetto fisico

Sono gatti di grandi dimensioni; i maschi adulti raggiungono un peso di 7 kg, ma possono arrivare a pesare anche i 10 o 12 kg. Le caratteristiche tipiche della razza Maine Coon sono la lunga coda sempre pelosa e fluente e le orecchie adornate da ciuffi vistosi. Il corpo è grande, lungo e muscoloso. Il petto è largo e il collo forte specialmente nei soggetti maschi. Si presenta per questo come un gatto robusto e potente.

Il mantello lucido, più lungo e ricco in inverno è resistente all'acqua e è non paragonabile a quello di nessun'altra razza. Le caratteristiche del pelo e le origini lo rendono un gatto capace di adattarsi agli inverni più rigidi. Il pelo più lungo sulla gorgiera, lo stomaco e le gambe posteriori lo riparano dal bagnato e dalla neve mentre quello più corto sulla parte posteriore e sul collo lo protegge dal groviglio del sottobosco. Gli occhi del Maine Coon e le orecchie sono grandi per garantire vista e udito utili nella caccia e nello sfuggire ai predatori. Il muso relativamente lungo e squadrato gli permette di afferrare con facilità la preda e bere l'acqua da fiumi o pozze. Presenta uno sviluppo lento; il massimo sviluppo del pelo si raggiunge verso i due anni e a tre anni raggiunge la piena maturità.

Il carattere del gatto di razza Maine Coon

Sono gatti affettuosi, vivaci, allegri, amanti della compagnia e del gioco anche da adulti. Si adattano bene alla vita in appartamento, anche se proprio per la loro vivacità necessitano di spazi idonei al gioco dove potersi arrampicare e muovere in libertà. Predilige comunque il contatto con la natura e se quindi non si ha la possibilità di lasciarlo libero in un giardino, si può rimediare procurandosi un  tiragraffi  per dar libero sfogo alla propria vivacità. Si lasciano spazzolare volentieri e non disdegnano le coccole. Quando miagolano lo fanno sommessamente solo per attirare l'attenzione del padrone. Sono facilmente addestrabili, quindi non sarà difficoltoso portarli in vacanza o fuori dal loro habitat.

Convivenza con cani, gatti e bambini

Se abituati fin da cuccioli convivono bene anche con il cane. Essendo socievole convive bene anche con altri gatti. È molto indicato alla convivenza con i bambini.

 

Cura, salute e alimentazione

Il cibo giusto

Data la sua ingente mole il Maine Coon necessita di un importante apporto calorico importante sin da cucciolo semmai anche ricorrendo all’uso di integratori. Essendo un buon cacciatore sicuramente una dieta a base di prede risulta essere la migliore. Se si opta per un’alimentazione casalinga è bene cercare di evitare di dare avanzi della tavola, ma preferire qualcosa di cucinato specificatamente per lui come pesce, pollo o tacchino, al vapore o in padella senza condimenti. È da preferire la carne è bianca. Gli si può dare anche l'uovo o il tonno al naturale in scatola. L’uso di alimenti secchi e crocchette può essere invece utile per la pulizia e l’igiene dei suoi denti e gengive, in quanto hanno spesso problemi di alitosi o di placca.

Problemi di salute

Possono avere problemi di salute legati a caratteri ereditari come cardiomiopatia ipertrofica o HCM, il rene policistico o PKD o premature artrosi.

Cura del pelo, delle orecchie e delle unghie

Nonostante il pelo lungo questo gatto non richiede particolari cure; basta una spazzolatura alla settimana con spazzola di crine naturale o un pettine a denti larghi usato con delicatezza. Quando la muta è abbondante è consigliabile una maggiore cura nel rimuovere i peli morti per evitare che leccandosi ne ingerisca troppi. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie possono essere spuntate con le apposite forbicine, vedi Come tagliare le unghie al gatto.

Riproduzione e cuccioli

Sono gatti molto proliferi. Le femmine vanno in calore la prima volta intorno ai 10 mesi e in seguito 2 volte l’anno. I gatti maschi possono riprodursi dopo il primo anno di vita, le femmine dopo i primi 10 mesi fino agli 8-9 anni di età. Per ogni parto nascono in media 3-4 cuccioli. Nei primi giorni di vita il manto peloso è piuttosto corto e al superamento del primo mese comincia a crescere e compaiono anche i ciuffi sulle orecchi e tra le dita delle zampe.

 

Varietà di colore e standard

Tutti i colori sono accettati eccetto:

  • Chocolate,
  • Cinnamon,
  • Lilac,
  • Fawn in qualunque combinazione (tabby, con o senza bianco ecc.)
  • Colourpoint.

Nella selezione il colore è di secondaria importanza rispetto alla lunghezza e al tipo di pelo. I mantelli più comuni sono: tabby nero classico e tabby nero striato con macchie bianche anche molto estese. Gli occhi possono essere verdi, giallo-verdi, bronzo, impari e, raramente, blu.

Standard

Peso medio maschi

7 kg, ma anche fino a 10 kg.

Corpo

Muscoloso e lungo.

Testa

Media, con zigomi alti, mento robusto in linea con il naso e il labbro superiore.

Orecchie

Grandi e larghe alla base; alte sul cranio, sono piuttosto distanziate e appuntite; sono munite di ciuffi di peli che spuntano dal padiglione auricolare; i soggetti migliori hanno dei ciuffetti di peli sulla punta (ciuffi della lince).

Occhi

Grandi, un po' ovali e obliqui.

Arti

Robusti, di media lunghezza, con zampe grandi e con ciuffi di peli tra le dita.

Coda

Lunga e pelosa; distesa arriva almeno alla base del collo.

Pelo

Folto e semilungo; più sviluppato sul ventre, sui fianchi e, negli esemplari migliori, nel sottogola. Il pelo è più soffice negli esemplari portatori del gene non-agouti, del fattore silver (cioè con la base del pelo più chiara) o in quelli dal colore diluito (cioè quelli il cui colore del mantello è una variante più chiara del colore base).

Difetti

Piccola taglia, aspetto esile, orecchie piccole, profilo dritto con muso rotondo o appuntito.

 

Curiosità

Origini e storia

Gli antenati di questi gatti sono arrivati probabilmente a bordo di mercantili dall'Inghilterra o dalla Scandinavia per poi incrociarsi con gatti locali a pelo corto dando origine a questa nuova razza a pelo semi-lungo. Presenti alle mostre canine organizzate nel Nuovo Continente già nel 1895, attraversarono successivamente un periodo di oblio, soppiantati dai Persiani che erano stati introdotti dagli Inglesi. Nello Stato del Maine erano apprezzati sia come animali da compagnia che come cacciatori di topi. Oggi è una razza molto apprezzata e allevata, anche in Italia.

L'orsetto lavatore

Il suo nome deriva dallo stato di origine, il Maine e dall'abbreviazione di "racoon", nome inglese dell'orsetto lavatore o procione, per la somiglianza con della coda lunga e pelosa.

 

Libri consigliati

  • Il gatto

    Macchie di pipì sul tappeto. Graffi sui mobili. Topi morti sulla porta di casa. Peli sui vostri vestiti preferiti...
  • Il gatto. Se lo conosci lo educhi

    Alice Ki accompagna il lettore alla scoperta di quest'essere dall'irresistibile personalità, coinvolgendolo in un percorso "iniziatico" con una profusione di consigli e considerazioni dettate dalla
  • Enciclopedia del gatto

    Per chi vuole conoscere tutto quel che c'è da sapere sull'universo felino, ecco il primo libro che non è solo un repertorio di splendide immagini fotografiche, ma è una vera guida pratica
  • La magia del gatto

    Tra tutti gli animali domestici il gatto è certamente quello più affascinante, ma anche quello nei cui confronti esistono più pregiudizi.
 

Lascia un commento

Vorrei sapere quanto costa il ma in coon e dove lo posso trovare ?