A Genova a Settembre 2015 è nata la prima banca del sangue felino. La struttura dispone di una banca data che raccoglie possibili donatori a disposizione di veterinari e proprietari. Uno dei veterinari della clinica Foce di Genova all’inaugurazione ha spiegato che dopo due anni di attività di banca del sangue per cani finalmente è stata aperta anche quella per gatti. La necessità di aprire una banca del sangue felina è nata proprio dai social network.
Strumenti come Facebook, Twitter ed altri social finora erano gli unici strumenti che le associazioni, i veterinari e i proprietari di gatti avevano a disposizione per lanciare appelli di emergenze di carenza di sangue ma a volte le risposte arrivavano in ritardo. Quasi il 90% dei gatti ha il gruppo sanguigno A, il B è presente soprattutto nei gatti di razza come il Persiano, il Devon Rec, il British shortair. Nei gatti ci sono tre gruppi sanguigni: A, B e AB. La maggior parte dei gatti (quasi il 90%) ha il sangue di gruppo A, mentre solo gatti di razza come il Devon rex, il Persiano e il British shorthair hanno il gruppo B, più difficile quindi da trovare in emergenza.

Proprio per aumentare la possibilità di reperire sangue di questo gruppo è nata l’esigenza di una banca del sangue. Il gatto donatore del sangue deve avere dai 2 agli 8 anni, essere di almeno quattro chili di peso, non avere malattie importanti e vivere in casa. Il donatore non ha alcuna spesa da sostenere e tutti gli esami di idoneità sono gratuiti.

 

Libri consigliati

  • La magia del gatto

    Tra tutti gli animali domestici il gatto è certamente quello più affascinante, ma anche quello nei cui confronti esistono più pregiudizi.
  • Cat detective

    "Non pretendo di aver capito tutto dei gatti, anzi, la mia conoscenza rende evidente quanto poco in realtà noi tutti sappiamo.
  • 101 ricette da preparare al tuo gatto

    È arrivata l'ora di gettare definitivamente nel cestino le noiosissime scatolette e i fastidiosi croccantini.
  • Cento modi per il gatto...

    "Per far sì che il vostro umano capisca che voi siete il gatto alfa, capofamiglia nonché capobranco, iniziate fin da subito un programma di ridimensionamento del suo status sociale.
 

Lascia un commento