Novembre 2015 - Secondo un recente studio effettuato da un team di veterinari dell'Università della California il colore del mantello del pelo del gatto influisce sul suo livello di nervosismo. I ricercatori hanno esplorato le possibili relazioni tra il colore del pelo e i comportamenti aggressivi del gatto domestico raccogliendo tramite il web l'esperienza di oltre mille proprietari di gatti.

Le gatte col pelo di tre colori sono le più aggressive

Dai questionari compilati si è evidenziato che le gatte calico, ovvero le gatte a tre colori, i gatti squama di tartaruga e i gatti bianchi e neri o grigi e bianchi sono i più aggressivi con gli esseri umani, durante i rapporti quotidiani con i proprietari, durante le visite veterinarie e durante la manipolazione. I veterinari dell'Università della California sono partiti con la certezza che i gatti di tre colori, quasi sempre solo femmine, manifestano atteggiamenti aggressivi con maggior frequenza rispetto a gatti con mantello di altro colore e tipo, secondo la loro esperienza. Anche attraverso questo studio si è confermata la loro convinzione. La gatta calico non sopporta i rapporti stretti con gli esseri umani ma dallo studio è emerso che non è così per eccessiva aggressività ma solo perché vuole essere lasciata in pace. Invece i gatti più mansueti sono risultati essere quelli con il mantello di un solo colore, bianco, nero, grigio o tigrato.

Vedi Il mantello del gatto e Le razze.

 

Libri consigliati

  • Il carattere del gatto

    Il gatto: un dio per gli antichi egizi, una maledizione per i cristiani superstiziosi del Medioevo, un compagno di meditazione per filosofi come Cartesio e Voltaire, un simbolo di mistero per maghi
  • Cat detective

    "Non pretendo di aver capito tutto dei gatti, anzi, la mia conoscenza rende evidente quanto poco in realtà noi tutti sappiamo.
  • Gattology

    Chi possiede un felino lo sa: il gatto, più che un animale da compagnia, è una vera e propria filosofia di vita.
  • Il gatto

    Macchie di pipì sul tappeto. Graffi sui mobili. Topi morti sulla porta di casa. Peli sui vostri vestiti preferiti...
 

Lascia un commento