I disturbi della pelle nel gatto possono avere due origini diverse. Ci sono infatti le malattie della pelle causate da parassiti come pulci, pidocchi e zecche e altre patologie di diversa natura, come dermatiti, micosi, ipertrofia della ghiandola della coda, acne felina, tumori e ascessi.

 

Malattie della pelle più frequenti

Micosi

La micosi è causata da funghi patogeni che vivono sulla superficie della cute causando prurito e infiammazione.

Sintomi

I sintomi di micosi si manifestano in aree con alopecia (assenza di pelo) di forma tondeggiante e si concentrano soprattutto sulla testa, orecchie, zampe e dorso. Possono esserci casi in cui il gatto non presenta alcun sintomo ad eccezione di zone senza pelo, per questo è necessario un controllo medico tramite prelievo di un campione di pelle da analizzare sotto una lampada a luce ultravioletta.

Cura

Un gatto con micosi deve essere curato e trattato con attenzione perché la micosi si contagia anche sulla pelle umana. Ricordarsi sempre di disinfettare tutti gli oggetti con cui il gatto affetto è entrato in contatto. La micosi si cura con antibiotici o lozioni specifiche.

Dermatite

Si tratta di un’infiammazione della cute dovuta da diversi fattori. Principalmente la dermatite deriva come risposta allergica alla saliva delle pulci o come reazione a determinati cibi.

Sintomi

La pelle con dermatite diventa squamosa e secca. Il gatto tenderà a grattarsi più spesso e le zone interessate perderanno pelo. La dermatite va diagnosticata dal veterinario che ne accerta la causa.

Cura

Si cura in genere con antibiotici e anti infiammatori. Può a volte essere causata anche dai collarini anti pulci, in questo caso è bene rimuoverli subito.

Ascesso

È una formazione tondeggiante e piena di pus che fa molto male al gatto. È causato dall’infezione di profonde ferite. In genere si formano sulle zampe, dietro alla coda e sul muso.

Cure

Solo una cura antibiotica può far ridurre l’ascesso. Sono frequenti gli ascessi nei gatti che escono all’aperto e hanno incontri con altri gatti. Le ferite da combattimento infatti andrebbero sempre disinfettate e pulite. Un controllo dal veterinario poi scongiura il verificarsi di un’infezione. Nei casi più gravi è solo il veterinario che può incidere l’ascesso per far fuoriuscire il pus.

Acne felina

Si presenta soprattutto sul labbro inferiore e sul mento ed è causata dall’ostruzione dei dotti delle ghiandole sebacee.

Sintomi

Si manifesta con punti neri, piccoli ascessi, pustole.

Cure

È bene interpellare il veterinario che potrà somministrare una cura con antibiotici.

Perdita eccessiva di pelo

È frequente una perdita di pelo eccessiva soprattutto nei gatti castrati sulle zampe posteriori e sull’addome. La causa è da ricercarsi in disturbi ormonali.

Pulizia insistente

Il continuo leccamente da parte del gatto, una toelettatura insistente, può generare la perdita di pelo nelle zone interessate. Il comportamento ossessivo nella toelettatura è sintomo di ansia, stress o noia.

Cure

La cura deve interessare soprattutto il comportamento del gatto o eventuali cambiamenti.

Rogna

La rogna è causata da un acaro chiamato Sarcoptes Cati.

Sintomi

Si presenta con arrossamenti sulla testa, sulle orecchie, sulla fronte, senza intaccare però il collo. Un gatto con la rogna continua a grattarsi con insistenza e forza tanto da rompere le piccole pustole e da procurarsi croste. Nella zona interessata il pelo cade a ciuffi. Il mantello di un gatto con la rogna è ruvido, opaco, arruffato. Il suo aspetto generale è trasandato.

Cure

Si può curare e guarire del tutto se si riesce a diagnosticare per tempo. È importante sottolineare che la rogna è contagiosa per gli altri animali e per gli esseri umani.

 

Cosa fare in caso di disturbi alla pelle

Alcune patologie non sono contagiose e hanno una buona risposta alle cure, mentre altri disturbi, come la micosi, possono essere contagiosi sia per gli animali che per l’uomo, per questo è necessario intervenire tempestivamente. Bisogna prestare molta attenzione ai primi sintomi di comparsa di problemi cutanei nel gatto come infiammazione, perdita di pelo, noduli. Se poi si nota che il gatto si lecca con insistenza o smette del tutto di pulirsi è consigliabile rivolgersi subito al veterinario.

 

Libri consigliati

  • Il cucciolo di gatto

    Il vostro adorato gattino vi distrugge la casa, si fa le unghie sul divano e fracassa i ninnoli?
  • Cat detective

    "Non pretendo di aver capito tutto dei gatti, anzi, la mia conoscenza rende evidente quanto poco in realtà noi tutti sappiamo.
  • La gatta che amava le acciughe

    Quando i gatti finiscono in prima pagina, di solito sono protagonisti delle avventure più incredibili.
  • Tira fuori la gatta che è in te

    Bellissimo libro per donne che si sentono feline o ancora non sanno di esserlo.
 

Lascia un commento

Buongiorno, sul manto del gatto si forma un ciuffo grigio ed ispido. che fare

Il gatto con alopecia che non si fa prendere ma si potrebbe mettere un antibiotico o cosa altro per curarlo nome della medicina vedo la coscia della zanpa spellata come se fosse fatto con un rasoio senza sangue come si spellano i conigli dal macellaio il nome di un medicinale io le ho messo lo strongol gatti poi

Il mio gatto perde il pelo.l'ho portato dal veterinario.gli a diagnosticato una mcosi.mi prescritto delle pastiglie.senza nessun esame al microscopico.il mio gatto nn vuole prendere i farmaci e nn mi sta piu mangiando. Cosa posso fare? Per somministrareil farmaco.le ho provate tutte.

Il mio gatto presenta dei eruzioni cutanei simili a dei brufoli che però non sfogano anzi dopo qualche giorno si seccano e vengono via pettinandolo. Il problema è la larga diffusione ( collo.pancia.Vuoi) che lo fa grattare in continuazione. Aiutatemi grazie

La mia gatta a giugno compie un anno ed è stata sterilizzata 3 mesi fa. Già prima della sterilizzazione aveva dei noduli sulla zampe posteriori a volte molto gonfi a volte no. Poi sembravano spariti e invece adesso ne ha di nuovo e su una zampe ha una striscia senza pelo. Cosa può essere?

Ciao Lucia. L'unico consiglio che possiamo darti è di portare la tua gatta dal veterinario per un controllo. Facci sapere :-)

Buongiorno il mio gatto ha 13 anni la settimana scorsa sotto il collo le si sono presentate delle palline a livello delle corde vocali sono preoccupata ..Cosa potrebbe essere? Grazie

Cara Antonella....l'unica cosa è portarlo dal veterinario. Facci sapere :-)

La mia gatta ha perso il pelo sulla gamba posteriore e la pelle prima era chiara e ora è nera. Al tatto la pelle è normale. Cosa può essere?

Il mio gatto ha piccole zone della testa (solo testa) ,una per volta, senza pelo e con pelle arrossata. Questa è la quarta volta in 5 mesi. Lui non mostra alcun disturbo e il veterinario, dopo esame al microscopio, dice che non è niente. La cosa dura una decina di giorni, poi ogni volta si è risolta da sola. Cos'è? Grazie

Il mio gatto ha una zona sulla schiena come se qualcuno gli avesse passato un rasoio ma non a zero “come spuntato” e il pelo non allunga anzi sembra che si allunghi la rasatura ..fino alla coda che ha perso la quantità di pelo ... la pelle sotto il pelo e pulita e non si gratta ... ma che sarà mai ?.....

La mia gatta di 4 anni ha avuto problemi renali seri che abbiamo curato con flebo endovenose dal veterinario e Sumatra e flebo sottocutanee a casa. Sembrava riprendersi un poco quando ha iniziato a perdere il pelo nelle zone delle flebo a formarsi croste sempre più grosse., con conseguente allargamento della zona senza pelo. In questa condizione si è appartata e ritirata da noi. Come posso curarla? Le sto mettendo crema antibiotica e spuma disinfettante. Una ultima informazione: prima di perdere il pelo e quando stava migliorando a seguito delle cure si trattava molto e aveva come una forfora sul pelo nero. Grazie.

ilmio gatto ha come dei brufoli secchi sulla pelle zona collo testa ,cosa posso fare^?

@Emilio: potrebbero essere crosticine, magari per punture di zanzara. Andranno via da sole!

La mia gatta presenta un arrossamento nella zona delle parti intime( ano, vagina ) sotto l' attaccatura delle coda, spesso cerca di leccare la parte soprattutto dopo aver fatto i bisogni. Questo problema gli reca parecchio fastidio. Per il momento lo sto trattando con una spuma lenitiva per la cute il " Leniderm ", ma credo abbia bisogno di qualcosa di piu' specifico. potete darmi qualche consiglio ?

@Francesco. Come sempre mi sento di consigliare una visita dal veterinario.

Buongiorno, il gatto di mio figlio (vive in famiglia e con un'altra gatta - che è sua sorella - in una villetta ed esce in giardino) da luglio ha come dei brufoli sulla parte esterna delle orecchie (una decina per lato) che gli causano prurito e che col tempo si seccano. Questi brufoli hanno al centro una crosticina. Alcuni di questi brufoli sono comparsi e poi scomparsi anche sul muso. Anche la sorella inizialmente ha avuto un accenno di brofoli sull'orecchio che però sono scomparsi spontaneamente. Inizialmente il micio è stato trattato con Teatree oil, in seguito il veterinario gli ha fatto una puntura di antibiotico e sottoposto a due cicli di antibiotici, senza alcun esito. E' stato portato da un altro veterinario che, dopo aver osservato al microscopio un campione di derma, che però non ha evidenziato nulla, vuole fargli un esame del sangue. Mio figlio vorrebbe evitare al micio lo stress del prelievo del sangue. Cosa potrebbe essere la causa di questi foruncoli? E' possibile formulare una diagnosi senza un prelievo di sangue? Io la ringrazio fin da ora per la sua risposta. Grazie e buona giornata

Salve, la mia gatta ha una escrescenza nera, come il suo manto, simile a un neo, con il tempo si è un pochino ingrossato. Può essere maligno? Grazie