“Kedi-La città dei gatti”, un film pieno di grazia su UAM.TV.
 

Intro al film

Occhi gatto

Carissimi amici di Tuttosuigatti, lo sapevate che esiste un luogo magico dove i nostri compagni felini vivono indisturbati, assistiti e vezzeggiati dagli umani? Si tratta della città di Istanbul ed è raccontato magistralmente in “Kedi-La città dei gatti”, un emozionante docufilm girato dalla regista turca Ceyda Torun nel 2018, in cui i nostri magnifici amici pelosi sono i protagonisti assoluti! Senza alcun padrone, i gatti di Istanbul vivono a cavallo tra il mondo domestico e quello selvatico portando gioia nelle vite delle persone che hanno deciso di accoglierli. Gatti di porto, gatti di collina, addormentati nelle barche dei pescatori e nelle vetrine delle pasticcerie, accoccolati negli atelier dei pittori, ispiratori di bellezza e poesia, con i loro mantelli di mille colori si aggirano tranquilli e rispettati per le strade e i vicoli della città storica.

 

Le sette “star” del film

Scena del film Kedi

In questa popolazione numerosa e variegata, spiccano le storie dei  sette gatti protagonisti, ognuno dei quali sembra voler rappresentare un archetipo del nostro amato mondo felino.
Incontreremo Sari, la mamma gatta vagabonda che gira spavalda tra i tavolini dei ristoranti per procurare bocconcini di pollo arrosto per i suoi cuccioli, e poi Bengu, l’amante “ruffiana” che con mille fusa e rotolii conquista le benevolenze dei rudi operai di un’officina, e poi l’indimenticabile Psikopat, la matta bianca e nera che fa il bello e il cattivo tempo, indiscussa regina-guerriera tra i gatti del suo quartiere. E c’è Deniz la mascotte del mercato ortofrutticolo, arrivato da non si sa dove malconcio e affamato ma divenuto in breve tempo l’affettuoso e giocherellone beniamino di tutti i venditori, e ancora Aslan il cacciatore che protegge dai ratti il bar dei suoi amici umani in cambio di nulla, perché è nella sua natura e perché così sono i gatti (non sono mica cani…), per diventare, poi, naturalmente, l’idolo di tutti!
Infine faremo la conoscenza di Duman, il gentiluomo che con il suo “papillon peloso” riempie di eleganza la vetrina del suo bistrot preferito e di Gamsiz il conquistatore, il rubacuori e mascalzone con cui tutte le gatte vorrebbero uscire…

 

Cosa ci vogliono “miagolare” i gatti di Kedi

Locandina film

Kedi – La città dei gatti è sì una vera festa per gli occhi dei “gattari” di tutto il mondo, ma vuole anche ricordare a noi, umani urbanizzati, che ogni città è un ecosistema da rispettare e tutelare. E questa realtà è emersa con grande forza spiazzante nel drammatico periodo appena terminato, in cui abbiamo visto animali di ogni genere, uccelli, pesci, mammiferi, insetti, riappropriarsi delle città deserte a causa del lockdown, quasi a ricordarci di come li abbiamo, nei secoli, prepotentemente cacciati dai loro territori. Ma non possiamo dimenticare questa lezione: loro sono ancora lì a guardarci, tutti con la stessa dignità dell’emblematico soriano che ci scruta e ci giudica dalla locandina del film e dobbiamo sempre ricordarci di rispettarli e tutelarli nella loro indipendenza e specificità.

 

Due parole su UAM.TV

Kedi-La città dei gatti, si può vedere su UAM.TV, una nuova piattaforma streaming on demand dedicata  alla ricerca del benessere interiore, alla consapevolezza, ai diritti dell'uomo e al rispetto per tutte le diverse culture. L’offerta televisiva di UAM.TV è davvero eterogenea, ma non perde mai di vista il suo principio basilare, che sta nell’amore per tutte le forme viventi e per l’ambiente che ci circonda. Come emerge dall’affascinante “Innsaei“ sul potere dell’intuito e sullo sviluppo di capacità istintive e innate dell’uomo ma represse dalle sovrastrutture culturali della nostra civiltà e che ha tra i suoi protagonisti la straordinaria artista serba Marina Abramovic. O, per rimanere in tema “gattoso”, come  il bellissimo “Cat People” della regista giapponese Asako Ushio che, al pari di "Kedi-La città dei gatti”, racconta con grande dolcezza ed empatia una lunga serie di “storie di uomini e gatti” tra cui, ad esempio, quella dei volontari impegnati nel controllo delle nascite nella popolazione felina di Los Angeles e quella sull’incredibile Isola dei Gatti in Giappone, dove i nostri dolci compagni di fusa sono i padroni indiscussi dell’ambiente e del territorio.

Per vedere  “KEDI- La città dei gatti”, “Cat People” e tutta l’interessantissima offerta di UAM.TV potete iscrivervi alla piattaforma https://uam.tv/entry.php?cod=tutgatti

BUONA VISIONE!!!

 

Libri consigliati

  • La bibbia del gatto

    Dopo "Cat detective" e "Cut confidential", in questo nuovo manuale Vicky Halls fornisce informazioni utili a tutti coloro che decidono di intraprendere una sana, allegra e proficua conviven
  • L'alfabeto del gatto

    Parliamo lingue diverse, ma non è detto che non ci possiamo comprendere.
  • Cat detective

    "Non pretendo di aver capito tutto dei gatti, anzi, la mia conoscenza rende evidente quanto poco in realtà noi tutti sappiamo.
  • Il gatto

    Macchie di pipì sul tappeto. Graffi sui mobili. Topi morti sulla porta di casa. Peli sui vostri vestiti preferiti...
 

Lascia un commento