Come muoversi coi mezzi pubblici insieme al nostro gatto

Chi vive nelle grandi città ha la necessità di spostarsi con i mezzi pubblici di trasporto portando con sé il proprio gatto. I gatti possono salire su autobus, tram e metropolitane rispettando alcune regole che possono leggermente variare a seconda delle compagnie di trasporto pubblico.

 

Regole da rispettare

  • I regolamenti possono variare da città a città a seconda delle compagnie di trasporto anche se le norme principali restano più o meno sempre le stesse.
  • I gatti possono spostarsi in tram, autobus o metro sempre nel proprio trasportino che non deve superare la dimensione di 50x30x30. Inoltre i trasportini o le ceste devono avere gli angoli smussati o comunque avere una forma idonea a non creare possibili danni agli altri passeggeri. Angoli o spigoli vivi sono vietati.
  • Ovviamente il trasportino non deve occupare un posto a sedere e deve essere in ottime condizioni igieniche.
  • Qualora nella vettura fosse presente anche un cane e si verificasse una situazione di chiara incompatibilità fra i due animali, il cane vince il posto, in quanto è il gatto a dover cambiare vettura o mezzo.
  • Ogni passeggero può portare con sé al massimo un trasportino con un gatto.
  • Qualora il gatto dovesse arrecare per qualsiasi motivo un danno alla vettura o ad altri passeggeri il proprietario ne risponde con il risarcimento.
 

Il gatto paga il biglietto?

La legge varia da ogni città e compagnia di trasporto, anche se generalmente il gatto nel trasportino paga un regolare biglietto di viaggio.
In alcune città ultimamente è stato liberalizzato l’accesso ai mezzi di trasporto pubblici agli animali custoditi in trasportini o gabbiette, tanto che non devono pagare alcun biglietto, ovviamente non devono occupare un posto e devono rispettare le norme di viaggio principali.

 

Libri consigliati

  • Il libro dei gatti tuttofare

    T. S: Eliot dipinge gli esseri umani, in questi ritratti bizzarri di gatti e caratteri gatteschi.
  • Il gatto

    Macchie di pipì sul tappeto. Graffi sui mobili. Topi morti sulla porta di casa. Peli sui vostri vestiti preferiti...
  • Il mio gatto, io e il senso della vita

    "Il mio gatto ha una qualità particolare: è un gatto tigrato, carino da disegnare, un gatto che somiglia stranamente... be', a nessun altro gatto. Come tutti i gatti, è unico.
  • La filosofia del gatto

    Si legge di gatti se li si ama.
 

Lascia un commento