Quali grassi sono importanti nell'alimentazione del gatto

I grassi sono un componente insostituibile della dieta del gatto perché servono alla formazione di membrane cellulari e sono importanti regolatori metabolici. Apportano anche  sostanze e vitamine indispensabili. I grassi sono la prima fonte di energia se correttamente dosati e ben scelti. Un eccesso di grassi viene infatti accumulato nell’organismo sotto forma di adipe come riserva energetica col risultato che il gatto diventerà obeso a danno della sua salute.

 

L’importanza dei grassi

I grassi svolgono svariate funzioni e sono la fonte di energia principale fra tutte le sostanze nutritive ed aiutano ad aumentare il grado di appetibilità dei cibi per gatti. Servono anche per veicolare le vitamine liposolubili (A-D-E), un po’ come accade per gli esseri umani. Nella dieta del gatto non devono mancare i grassi in quanto generano due altri tipi di grassi: l’acido linoleico e aracidonico che sono fondamentali per il benessere e il corretto funzionamento di alcuni organi e apparati come la pelle, i reni e gli organi della riproduzione. L’acido linoleico è presente negli olii vegetali e in modesta dose anche nella carne. Almeno il 9% delle calorie nell’alimentazione del gatto deve essere rappresentato proprio dai grassi e almeno il 2% dagli acidi grassi essenziali.  

 

Quali grassi dare al gatto

Devono essere senza dubbio grassi di qualità, genuini e facilmente digeribili. Sono fonte di lipidi tutti i grassi animali, lardo, burro, e vegetali come l’olio. Anche le interiora degli animali sono ricchi di grassi ma è meglio non esagerare. Meglio utilizzare le parti grasse naturali della carne che diamo al gatto, quindi è meglio non scegliere carne troppo magra.

I grassi nel cibo industriale

Nel cibo per gatti industriale ci sono diversi tipi di grassi sia di natura vegetale che animale, lardo, grasso di pollame, olio di semi e olii vegetali idrogenati. Un consumo eccessivo di grassi insaturi come l’olio di pesce possono portare ad una carenza di vitamina E.

 

 

Libri consigliati

  • Lo zen del gatto

    Dove troviamo la nostra dose quotidiana di meditazione, rilassamento, natura e saggezza? Nei gatti!
  • La filosofia del gatto

    Si legge di gatti se li si ama.
  • Il linguaggio del gatto

    Convivere con il gatto dà sempre notevoli gratificazioni: di natura affettuoso ma non invadente, cerca la compagnia del padrone pur mantenendo la propria indipendenza.
  • Gattoterapia. Gli esercizi

    La presenza di un gatto in famiglia non è importante solo per il benefico influsso di un pezzetto di natura selvaggia (o quasi) in casa, per contrastare lo stress o far crescere i bambini in modo p
 

Lascia un commento