Milano. I tetti della Galleria Vittorio Emanuele a Milano ospitano da tempo una colonia di gatti, e fin qui niente di strano. Il mistero è che sono tutti neri! Si dice che una signora anziana che abitava in uno dei sottotetti della Galleria accudisse una coppia di mici neri che abitavano sul tetto. In seguito la signora cambiò casa e non ebbe la possibilità di portare con sè i gatti che nel frattempo si erano moltiplicati. Attualmente sono una dozzina i gatti neri, oggi tutti sterilizzati. C'è sempre qualcuno che porta loro del cibo e controlla che stiano bene, anche se rimangono piuttosto diffidenti. Inoltre essendo in corso la ristrutturazione di uno di questi tetti, gli uffici della Asl stanno valutando se occorra trovare una nuova casa ai mici neri. Il responsabile del cantiere è invece totalmente contrario allo sfratto dei gatti e si è reso disponibile al loro mantenimento.

Tratto da milano.corriere.it

 

Libri consigliati

  • Gatti

    Dopo un'introduzione storica, dall'evoluzione del gatto alla sua rappresentazione nella cultura e nell'immaginario collettivo umano, la guida si divide in singole schede, ciascuna dedicata
  • Perché i gatti si fanno di erba e noi siamo pazzi di loro

    Perché i gatti "fanno la pasta"? Cosa comunicano con le fusa? È vero che amano la musica? E perché perdono la testa per l'erba gatta?
  • Il libro dei gatti tuttofare

    T. S: Eliot dipinge gli esseri umani, in questi ritratti bizzarri di gatti e caratteri gatteschi.
  • Lo zen del gatto

    Dove troviamo la nostra dose quotidiana di meditazione, rilassamento, natura e saggezza? Nei gatti!
 

Lascia un commento