I disturbi della pelle nel gatto possono avere due origini diverse. Ci sono infatti le malattie della pelle causate da parassiti come pulci, pidocchi e zecche e altre patologie di diversa natura, come dermatiti, micosi, ipertrofia della ghiandola della coda, acne felina, tumori e ascessi.

 

Malattie della pelle più frequenti

Micosi

La micosi è causata da funghi patogeni che vivono sulla superficie della cute causando prurito e infiammazione.

Sintomi

I sintomi di micosi si manifestano in aree con alopecia (assenza di pelo) di forma tondeggiante e si concentrano soprattutto sulla testa, orecchie, zampe e dorso. Possono esserci casi in cui il gatto non presenta alcun sintomo ad eccezione di zone senza pelo, per questo è necessario un controllo medico tramite prelievo di un campione di pelle da analizzare sotto una lampada a luce ultravioletta.

Cura

Un gatto con micosi deve essere curato e trattato con attenzione perché la micosi si contagia anche sulla pelle umana. Ricordarsi sempre di disinfettare tutti gli oggetti con cui il gatto affetto è entrato in contatto. La micosi si cura con antibiotici o lozioni specifiche.

Dermatite

Si tratta di un’infiammazione della cute dovuta da diversi fattori. Principalmente la dermatite deriva come risposta allergica alla saliva delle pulci o come reazione a determinati cibi.

Sintomi

La pelle con dermatite diventa squamosa e secca. Il gatto tenderà a grattarsi più spesso e le zone interessate perderanno pelo. La dermatite va diagnosticata dal veterinario che ne accerta la causa.

Cura

Si cura in genere con antibiotici e anti infiammatori. Può a volte essere causata anche dai collarini anti pulci, in questo caso è bene rimuoverli subito.

Ascesso

È una formazione tondeggiante e piena di pus che fa molto male al gatto. È causato dall’infezione di profonde ferite. In genere si formano sulle zampe, dietro alla coda e sul muso.

Cure

Solo una cura antibiotica può far ridurre l’ascesso. Sono frequenti gli ascessi nei gatti che escono all’aperto e hanno incontri con altri gatti. Le ferite da combattimento infatti andrebbero sempre disinfettate e pulite. Un controllo dal veterinario poi scongiura il verificarsi di un’infezione. Nei casi più gravi è solo il veterinario che può incidere l’ascesso per far fuoriuscire il pus.

Acne felina

Si presenta soprattutto sul labbro inferiore e sul mento ed è causata dall’ostruzione dei dotti delle ghiandole sebacee.

Sintomi

Si manifesta con punti neri, piccoli ascessi, pustole.

Cure

È bene interpellare il veterinario che potrà somministrare una cura con antibiotici.

Perdita eccessiva di pelo

È frequente una perdita di pelo eccessiva soprattutto nei gatti castrati sulle zampe posteriori e sull’addome. La causa è da ricercarsi in disturbi ormonali.

Pulizia insistente

Il continuo leccamente da parte del gatto, una toelettatura insistente, può generare la perdita di pelo nelle zone interessate. Il comportamento ossessivo nella toelettatura è sintomo di ansia, stress o noia.

Cure

La cura deve interessare soprattutto il comportamento del gatto o eventuali cambiamenti.

Rogna

La rogna è causata da un acaro chiamato Sarcoptes Cati.

Sintomi

Si presenta con arrossamenti sulla testa, sulle orecchie, sulla fronte, senza intaccare però il collo. Un gatto con la rogna continua a grattarsi con insistenza e forza tanto da rompere le piccole pustole e da procurarsi croste. Nella zona interessata il pelo cade a ciuffi. Il mantello di un gatto con la rogna è ruvido, opaco, arruffato. Il suo aspetto generale è trasandato.

Cure

Si può curare e guarire del tutto se si riesce a diagnosticare per tempo. È importante sottolineare che la rogna è contagiosa per gli altri animali e per gli esseri umani.

 

Cosa fare in caso di disturbi alla pelle

Alcune patologie non sono contagiose e hanno una buona risposta alle cure, mentre altri disturbi, come la micosi, possono essere contagiosi sia per gli animali che per l’uomo, per questo è necessario intervenire tempestivamente. Bisogna prestare molta attenzione ai primi sintomi di comparsa di problemi cutanei nel gatto come infiammazione, perdita di pelo, noduli. Se poi si nota che il gatto si lecca con insistenza o smette del tutto di pulirsi è consigliabile rivolgersi subito al veterinario.

 

Libri consigliati

  • 1001 cose da sapere e da fare con il tuo gatto

    Intelligente? Curioso? Indipendente? Affettuoso? Come descrivere il gatto, un animale che accompagna gli esseri umani dalla notte dei tempi, ma che, forse, non è stato ancora pienamente compreso?
  • Gattology

    Chi possiede un felino lo sa: il gatto, più che un animale da compagnia, è una vera e propria filosofia di vita.
  • L'alfabeto del gatto

    Parliamo lingue diverse, ma non è detto che non ci possiamo comprendere.
  • Gattoterapia

    La storia racconta la vita di Lorenzo, un pubblicitario insicuro ed incerto, sia nella vita professionale che in quella privata.
 

Lascia un commento

Buongiorno, sul manto del gatto si forma un ciuffo grigio ed ispido. che fare