Cosa fare e come comportarsi quando la gatta è incinta

Il periodo della gravidanza è molto delicato per la gatta. La durata può variare ma, in media dura circa nove settimane. Dopo l’accoppiamento è bene aspettare circa un mese per avere la certezza che la gatta sia incinta, in genere è il veterinario palpando il ventre a darne la conferma.

 

Come capire che è incinta

Segnali più comuni:

  • La gatta diventa irrequieta
  • Cammina molto spesso ansimando
  • Si lava eccessivamente soprattutto le parti intime
  • La sua temperatura scende di un paio di gradi rispetto a quella normale di 38,9ºC
  • Mangia meno
  • Miagola molto e fa le fusa più del solito
  • A volte vomita
  • A volte può avere perdite di sangue.
 

Quanto dura la gravidanza del gatto

In media dura 63 giorni, circa nove settimane, durante i quali il relativo ormone, il progesterone, induce cambiamenti comportamentali e il rigonfiamento delle ghiandole mammarie. La durata della gravidanza può oscillare a seconda della razza della gatta, le Siamesi per esempio prolungano i termini fino a settanta giorni, a seconda del clima, del tipo di vita. Tenuto conto che i gattini dovrebbero nascere tra il 60° e il 63° giorno dalla fecondazione, superata questa scadenza sarà prudente tenere la gatta sotto osservazione. Nell’eventualità di un eccessivo ritardo sarà meglio consultare il veterinario. In alcune gatte di razza è piuttosto comune procedere con il parto cesareo.

 

Cosa fare durante la gravidanza del gatto

Durante il periodo di gravidanza la gatta ha bisogno di tranquillità, pulizia e magari qualche vitamina in più. La gatta incinta non va considerata come un’ammalata. Bisogna continuare a farla giocare, deve  muoversi, mangiare, correre e mantenersi in forma. In questo modo non ingrasserà eccessivamente e il parto sarà per lei più semplice. Qualche giorno prima del parto si possono ungere le mammelle con olio di vaselina così da predisporle all’allattamento.

Una dieta equilibrata

È importante che durante la gestazione la gatta segua una dieta equilibrata e idonea al suo stato. Sarà utile aumentare la dose giornaliera di carne e proteine e ridurre quella di carboidrati nel caso siano presenti nella sua alimentazione. Una decina di giorni prima del parto si possono ridurre le dosi alimentari per evitare l’eccessivo ingrossamento dei piccoli e l’indigestione della madre. Se la gatta dovesse soffrire di stitichezza si può somministrare un cucchiaino di olio di vaselina ma sempre consultando il veterinario.

Attenzione alla toelette del pelo

La gatta incinta, soprattutto se a pelo lungo, dovrà essere spazzolata ogni giorno per evitare che leccandosi ingerisca troppo pelo provocando difficoltà intestinali. Vedi anche Cura del pelo.

Cosa fare qualche giorno prima del parto

Due o tre giorni prima del parto si può iniziare ad organizzare lo spazio dove la gatta potrà partorire. Si può preparare una cuccia adatta all’evento anche se non è da escludere che sia la gatta stessa a scegliersi il posto più idoneo al parto. Può essere il divano, un cassetto, una coperta, un angolo dell’armadio. Si può tentare di offrirle un luogo adatto, una specie di nido, predisponendo una cassetta o uno scatolone di circa 50x25 cm dai bordi alti rivestita con una coperta. È importante che abbia i bordi alti per evitare che i micini si allontanino. Sul fondo si può mettere un cuscinetto, una coperta o un asciugamano pulito, che andrà poi cambiato ogni giorno. La cassetta può esser sistemata in un angolo tranquillo della casa possibilmente vicino ad una finestra così che ci sia luce. Le gatte che vivono in semilibertà scelgono in genere un luogo inaccessibile e lontano dai pericoli col rischio però che se dovessero sorgere complicazioni il padrone non riesca ad intervenire in tempo. Inoltre i gattini che nelle prime settimane di vita non hanno contatti con gli esseri umani possono sviluppare un carattere difficile e diffidente.

 

Come capire che manca poco al parto

Per avere un’idea più chiara di quale possa essere il giorno del parto è importante che il proprietario sappia con precisione il giorno della monta e contare così quanto manca. I parti prematuri sono rari e in genere la gatta partorisce al 63° giorno. L’avvicinarsi del parto è segnalato chiaramente dalla gatta che si agita, miagola con ansia, non trova pace nemmeno nei suoi angoli preferiti. Se la zona preparata per il parto è pronta sarà probabile che la gatta stessa ci vada, altrimenti il proprietario può mostrargliela mettendola dentro. Se sembra non gradire si può tentare di spostare la cuccia in un altro posto all’interno della casa. Si può capire che il parto è vicino anche dai capezzoli che sono più gonfi e premendoli esce qualche prima goccia di colostro.
Il giorno prima del parto la gatta diventa più coccolona, la sua temperatura corporea scende di un grado, alcune riducono il cibo, altre invece ne chiedono di più. Si possono notare delle perdite biancastre e appiccicose, indice che il tappo mucoso si è sciolto. La gatta si sdraia sul fianco, l’addome è dilatato, la pelle dei fianchi è tesa, le doglie riccorrenti, il travaglio è iniziato. Manca poco al parto!

 

Libri consigliati

  • Il gatto parla

    Che il gatto sia intelligente, affettuoso, leale ogni amante di questo animale lo sa. Ma forse qualcuno non sa che è possibile instaurare con lui un legame ancora più stretto.
  • Kant il gatto

    <p>La filosofia è una cosa troppo seria per essere presa davvero sul serio.
  • Cat confidential

    "I gattofili adorano parlare dei loro gatti. Hanno la casa piena di foto, libri, calendari, tovagliette da tè e bigiotteria ispirati ai loro amati felini.
  • Il gatto. Se lo conosci lo educhi

    Alice Ki accompagna il lettore alla scoperta di quest'essere dall'irresistibile personalità, coinvolgendolo in un percorso "iniziatico" con una profusione di consigli e considerazioni dettate dalla
 

Lascia un commento

Salve sono nei guai il mio gatto maschio ho un dubbio che si e fatta la mia gatta non sono sicura come capisco grazie

buongiorno a tutti
la mia micia è stata con un bel maschietto per accoppiamento 3 giorni e mezzo . a partire dalla sera prima di andare a prenderla per portala nuovamente a casa , lei non l ha piu' cercato ...
e' pero' tornata a casa piuttosto stanca .. dorme piu' del solito , e mangia tantissimo .
E' tutto nella norma visti i ripetuti accoppiamenti ( e quindi stanchezza ) ? è già sintomo di gravidanza ? o forse devo controllarla ed eventualmente farla visitare dal veterinario ?
grazie a tutti

Ciao. Nel dubbio è sempre meglio ricorrere al parere del medico :-)

Buongiorno a tutti

ho nuovamente bisogno di un vostro consiglio .. la mia micia probabilmente è in dolce attesa ( ecografia tra 15 giorni ) e proprio in questi giorni dovrei metterle l antipulci ( Stronghold )
il mio dubbio è il seguente : posso metterglielo anche in caso di gravidanza o creerebbe problemi ai piccoli ?

grazie a tutti !

Buongiorno Superdebo!
E così siete in "dolce attesa"! :-)
Per l'antipulci leggi bene il foglietto illustrativo, ma non dovrebbero esserci problemi, considerando che anche i cuccioli sono sottoposti a trattamento antipulci a pochi mesi di vita.
Inoltre come ben sai non ci sono effetti collaterali anche se la micia dovesse riuscire a leccarsi, cosa improbabile. AL massimo un po' di salivazione in più.
Facci sapere come procederà l'ecografia!
Auguri!

nel mio garage ho' trovato tantissimo pelo di una gatta pianca .e' vero che con il suo pelo sta preparando la cuccia per i piccoli?

Buongiorno avrei bisogno di un consiglio per la nostra gatta che è incinta e perde sangue adesso. Cosa devo fare? Grazie!

Ciao Ana. L'avete fatta visitare dal veterinario in precedenza? Era tutto a posto? Per qualsiasi dubbio portatela dal medico. Fateci sapere.

Salve,
Possibile che una gatta randagia che ha appena partorito (6/8 ottobre) possa essere nuovamente incinta ? Le vedo un grande pancione che inizialmente credevo fosse il latte che da ai piccoli ... adesso però mi sembra cresciuta... posso accorgermene tramite palpazione ? Da circa due settimane sono riuscito a portarla in casa, addomesticandola.

Ciao Massimiliano,
si potrebbe anche essere incinta.
In genere con la palpazione si capisce. Poi come scritto sopra nella pagina, ci sono anche altri segnali da tener sott'occhio.
Auguri !!!

ciao ho due micie di sei mesi e da due giorni sn molto agitate e miagolo continuamente e nn so cosa fare mi date un consiglio

Buongiorno mi hanno regalato una gatta è sempre stata diffidente fa un anno a fine mese un mesetto circa me l hanno saltata x 3 volte ieri notte lo trovata TT bagnata nelle parti intime pensavo fosse inizio del parto XK si lamentava ma non ha partorito allora ho preparato la scattola e a dormito li TT la notte sono in ansia XK ho un altra gatta sterilizzata e ho paura che x gelosia le potrebbe ammazzare i micetti quando nascono grazie mille.

Buongiorno la mia gatta é incinta posso darle il comfortis come ho sempre fatto come l'antipulci? E il mibemax x sverminarla?