Le risposte alle domande più frequenti sul comportamento dei gatti

Perché alcuni gatti “parlano” e altri no?

Il miagolio è il linguaggio che il gatto usa per esprimersi. Alcuni, anche in base alla razza e alla genetica, miagolano tanto da sembrare che parlino e ci rispondano addirittura modulando la voce in veri e propri vocalizzi, tipico del Siamese, altri sono abbastanza silenziosi, ad esempio i Persiani, i Maine Coon e il Norvegese della foresta.
Approfondimento: Il miagolio del gatto.

Perché amano le fonti di calore?

La temperatura media del corpo dei gatti è di circa 38°- 39°. Sono animali dalle origini antiche a cui è sempre piaciuto crogiolarsi al sole in attesa di andare a caccia al tramonto. Quindi questa abitudine ha origini ancestrali. La ricerca del calore però può avere anche gravi conseguenze fra i gatti moderni che spesso si infilano negli ingranaggi delle auto.
Approfondimento: Origini del gatto.

Quando lo coccolo all’inizio fa le fusa e poi diventa aggressivo, perché?

Fa parte della sua natura tollerare per poco tempo le coccole, anche se alcuni le apprezzano per più tempo di altri. In genere comunque danno chiari segnali di avvertimento prima di passare dalle fusa all’aggressività con morsi e graffi. Un consiglio è quello di cercare di circoscrivere la zona delle carezze, come dietro le orecchie, sotto al mento e alla base della coda. Una lunga carezza sulla schiena potrebbe essere già troppo. Attenzione alla pancia, zona che per alcuni gatti è proprio off limits.
Approfondimento: Le fusa e Aggressività.

Perché fanno le fusa?

Il fare le fusa, emettere cioè quel caratteristico suono simile ad una “R” ripetuta, ha diversi sigificati, non è solo un segno di benessere. Può fare le fusa anche in momenti di dolore in cui gli serve per scaricare la tensione.
Approfondimento: Le fusa.

Perché si strofinano sulle nostre gambe?

Quando si strofina contro le nostre gambe ci sta dicendo che ci ama! In questo modo manifesta il suo affetto e imprime il suo odore prodotto dalle ghiandole sebacee per dichiararci “sua proprietà”. Spesso lo fa nel momento in cui gli prepariamo la pappa, opportunismo o felicità?

È vero che la lana e i gomitoli sono pericolosi per i gatti?

È importante fare attenzione ai gomitoli di lana. I gatti amano la lana, spesso la ciucciano ingerendone piccole quantità. Fili interi o cordini possono essere mangiati perché il gatto ama questa sensazione in bocca ma se li inghiotte le conseguenze possono essere pericolose e gravi.
Approfondimento: I giochi e Ingestione di corpi estranei.

Perché amano “mangiare” maglie, maglioni e coperte?

Non si ha la spiegazione certa per questo comportamento, pare sicuro però che non sia legato ad abitudini alimentari o a carenze dietetiche. Esistono nei negozi specializzati alcuni prodotti con sostanze dal sapore e dall’odore sgradito al micio. Anche il normale profumo alcune volte può essere sufficiente. Alcuni esperti ritengono comunque che aumentando l’apporto di fibre nella dieta possa far cessare questa sua necessità.
Approfondimento: Comportamenti indesiderati.

Quali giochi fare col gatto?

I gatti amano per natura il gioco, che rappresenta sempre una simulazione della caccia, come vere e proprie esercitazioni. Si può usare ogni sorta di oggetto, anche il più banale per eccitarlo nel gioco, da una pallina di stagnola alla carta di caramella. Molto spesso sono loro stessi a trovarsi il gioco senza bisogno del nostro aiuto. Può essere divertente anche creare dei giochini fai da te con quello che si ha in casa senza la necessità di acquistarli.
Approfondimento: I giochi e Giochini fai da te.

Perché mangia le mie piante in casa?

Il gatto ama rosicchiare foglie e fiori e spesso lo fa per attirare l’attenzione o per bisogno di depurarsi. Spruzzarlo con dell’acqua quando si avvicina potrebbe essere un buon modo per farlo smettere.
Approfondimento: Piante e cibi tossici e Comportamenti indesiderati.

Posso portare il mio gatto al guinzaglio?

Non è semplice educare il gatto a passeggiare al guinzaglio o indossare il collare vista la sua indipendenza e l’insofferenza nel sentirsi “costretto”, ma con un po’ di pazienza e qualche utile consiglio si può tentare di abituarlo.
Approfondimento: Guinzaglio e collare e Educare il gatto.

Cosa vuol dire quando il mio gatto “fa la pasta”?

Impastare è il movimento tipico dei gatti che alternano ritmicamente le zampe spingendo su un corpo morbido. Non tutti i gatti fanno la pasta allo stesso modo. Alcuni tirano fuori anche gli artigli, altri usano solo due zampe, altri ancora tutte e quattro, ma il comportamento è piuttosto comune in tutti i gatti, soprattutto se giovani.
Approfondimento: Perché fa la pasta.

Fa la pipì nei vasi di casa, perché?

Spesso i gatti “confondono” la terra dei vasi per la sabbia della loro lettiera, se lo fanno ingenuamente o per dispetto non si sa. Un buon metodo per dissuaderlo è quello di cospargere la terra con pietre ruvide. Si possono proteggere i vasi con una rete metallica per togliere l’abitudine al gatto di usare quel luogo. Altri deterrenti possono essere di tipo olfattivo, ad esempio i gatti non gradiscono la naftalina, ma il rimedio più efficace è quello di cospargere le piante di ghiaia pungente, per niente amata dai gatti.
Approfondimento: Lettiera e Comportamenti indesiderati.

Perché non fa la pipì nella lettiera?

È uno dei più diffusi disturbi comportamentali dei gatti. Dato che il nostro gatto non può rispondere a questa domanda, si deve procedere un po’ per esclusione al fine di risolvere il problema. Prima di tutto accertarsi della pulizia della vaschetta in quanto sono animali schizzinosi ed igienisti. In secondo luogo si può sostituire il tipo di vaschetta e di lettiera. Spesso si scelgono cassette igieniche in base al nostro gusto estetico ma non sempre coincide con le necessità del micio. Altra strada da tentare è la collocazione della stessa, che sia in un luogo della casa dove si senta al sicuro e di facile accesso. Nel caso queste strategie non funzionassero, conviene portarlo dal vetrinario perché potrebbe essere sintomo di una patologia.
Approfondimento: Lettiera e Cassetta igienica e Insegnare al gatto a fare i suoi bisogni nella lettiera.

Perché fa il matto di notte?

Chi vive con un gatto sa bene che non passa notte senza essere svegliati almeno una volta dal proprio micio, soprattutto alle prime ore dell’alba. In natura i gatti sono particolarmente attivi e vivaci al calar del sole proprio per la loro indole cacciatrice.
Approfondimento: Perché disturba di notte e Comportamenti indesiderati.

Può un gatto imparare a fare pipì nel WC?

C’è chi desidera che il proprio gatto impari ad usare il water di casa al posto della sua lettiera per evitare i cattivi odori della sabbietta, le spese per la lettiera e la sua pulizia quotidiana. Si può tentare di utilizzare un kit in vendita che serve per abituare il gatto gradualmente all’uso del wc. Ci sono opinioni contrastanti sull’educare il gatto ad usare il water di casa perché viene snaturata la loro indole. In genere sarebbe meglio permettere al micio di fare i bisogni nel wc soltanto se impara a farlo da solo, cosa che può capitare per emulazione del proprio padrone.
Approfondimento: Lettiera e Cassetta igienica e Insegnare al gatto a fare i suoi bisogni nella lettiera.

Perché amano bere l’acqua corrente?

Per istinto gli animali sanno che l’acqua ferma spesso non è sicura. L’acqua corrente quindi rappresenta la fonte più “pura” e più fresca. Alcuni gatti imparano persino da soli ad aprire il rubinetto per dissetarsi. Esistono in commercio delle vere fontane che accontentano il desiderio del micio.
Approfondimento: L’acqua per il gatto e Fontane d’acqua.

Il gatto si riconosce allo specchio?

Da buoni predatori i gatti sono molto veloci nel rilevare i movimenti ed è per questo che reagiscono alla propria immagine riflessa nello specchio. Il motivo è che i loro occhi hanno più bastoncelli, le cellule appunto che rilevano i movimenti. È improbabile che si riconoscano, più facile che confondano la loro immagine per quella di un altro gatto. È proprio il movimento che li porta spesso a fermarsi davanti alle immagini in televisione soprattutto se molto dinamiche. Esistono in commercio persino Dvd per tenere occupati i nostri mici.

Perché inseguono la luce di un puntatore laser?

Sempre per la caretteristica dei loro occhi, dotati di grandi quantità di cellule di tipo bastoncelli atte alla ricezione del  movimento. Inseguire qualcosa in movimento è sempre un modo di simulazione della caccia, il loro istinto genetico. Attenzione però a NON puntarla assolutamente in modo diretto negli occhi del gatto.
Approfondimento: Giochi per gatti.

Come si fa a interrompere una lotta tra gatti?

Se il vostro gatto si sta azzuffando con altri gatti il modo migliore per farli smettere è innaffiarli col tubo dell’acqua. È un modo forte ma efficace per evitare che il gatto si ferisca e non sia vittima di morsi e graffi che potrebbero diventare causa di ascessi. Ovviamente questa è una situazione che riguarda esclusivamente i gatti che vivono in semilibertà, se il micio vive in appartamento questo rischio non sussiste.

Perché portano a casa topi, uccelli e lucertole morte?

Se il gatto vive in semilibertà non ci si deve stupire se rientrando a casa si trovano corpi o parti di animali morti o piume in giro. Il gatto ha portato a casa, cioè la sua tana, la preda, il trofeo! In qualche modo è un premio anche per noi, ci sta dicendo “l’ho cacciato per te”. Non è giusto sgridarlo perché lui si aspetta gratificazione e apprezzamento per la sua caccia. Per liberarsi del “trofeo” è consigliabile indossare dei guanti per evitare malattie.
Approfondimento: La caccia.

Come si fa a non fargli srotolare il rotolo di carta igienica?

È un gran giocherellone, com’ è possibile per il gatto resistere dal vedere che con le sue zampe riesce a fare lunghe strisce di carta? Verrebbe istintivo decidere di tenere la porta del bagno chiusa, ma questo non è pensabile perché il più delle volte la sua cassetta igienica è proprio in bagno e inoltre qualcuno potrebbe dimenticarsi di chiuderla.
Si può tentare mettendo il rotolo in modo che si srotoli da sotto, ma non sempre il gatto desiste. In alternativa si possono acquistare appositi contenitori di plastica antigatto!
Approfondimento: La caccia e Comportamenti indesiderati.

Dal movimento della coda del gatto si capisce a cosa pensa?

Per comunicare il gatto non usa solo il linguaggio vocale. Fin da quando è cucciolo oltre alla voce, anche il tatto è una forma vitale di comunicazione, ma già verso le dodici settimane di vita i micini sviluppano un vasto linguaggio corporeo. Anche la sua coda può comunicare molto.
Approfondimento: Linguaggio del corpo e Miagolio.

Perché spesso i gatti non riescono a scendere dagli alberi?

Grazie ai suoi artigli riesce ad ancorarsi e a far leva sulle zampe per dare la forza propulsiva ad avanzare su qualsiasi superficie ruvida. Ma questa forza si esercita soprattutto nell’andare verso l’alto e non verso il basso. Mentre “felinamente” si arrampica con agilità sul tronco dell’albero non altrettanto accade per la discesa. In alcuni casi riesce a trovare la via del ritorno che eviti di precipitare, altrimenti...occorre arrampicarsi con una scala o chiamare i Vigili del fuoco che sono abituati a questo tipo di intervento.

Perché durante l’accoppiamento fanno versi strani?

Partendo dal presupposto che la femmina non si concede al maschio finchè non è del tutto pronta, quando arriva il momento lo comunica al maschio che le sale sulla schiena afferrando con i denti la collottola penetrandola immediatamente. La femmina emette un grido e si gira per mordere ma il maschio la tiene stretta sul collo e si stacca solo quando è sicuro di non correre rischi.
Approfondimento: Accoppiamento e Miagolio.

Come allontanare il gatto del vicino dal proprio giardino?

Tanti sono i rimedi bonari a cui ricorrere, come cospargere peperoni, bucce di agrumi, o addirittura urina umana lungo il perimetro del giardino. Ma l’esperienza insegna che queste strategie sono poco efficaci. Un buon metodo potrebbe consistere nell’erigere un’alta rete metallica con piante rampicanti. Se ancora non funziona, una bella spruzzata d’acqua con la canna lo farà schizzare via.

I gatti possono essere depressi?

I gatti non hanno un’ampia gamma emozionale come l’essere umano. Il più delle volte infatti i sintomi che noi associamo alla depressione come letargia, perdita di appetito o disturbi del sonno sono indice e sintomi di problemi fisici più che psichici. È comunque abbastanza comune che un gatto che perde il suo padrone abbia un’ espressione triste e depressa. Ansia e stress invece sono abbastanza comuni quando si verificano situazioni come un trasloco o qualche grande cambiante nelle sue abitudini.
Approfondimento: Ansia e stress.

Il gatto che vive in casa è felice?

Dipende dal gatto stesso. Indubbiamente la vita in semilibertà per il gatto è molto pericolosa, i rischi che corre ogni volta che esce da casa sono tantissimi e può capitare purtroppo che a casa non rientrano più per via di qualche spiacevole incidente. Il micio casalingo in un certo senso se la spassa, sempre al caldo, cibo a portata di mano, le coccole del padrone e zero pericoli. Tuttavia vedere un gatto inseguire una farfalla, correre e arrampicarsi trasmette un senso di libertà impagabile. Comunque sia, la cosa da cercare di evitare è di costringere un gatto alla vita d’appartamento se prima era abituato alla semilibertà.
Approfondimento: Semilibertà e Gatto in appartamento.

Perché è così elegante nei movimenti?

Diversamente dai cani i gatti nel camminare avanzano prima con entrambe le zampe sinistre e poi con entrambe le destre, questo tipo di camminata si chiama “passo”.  Inoltre i gatti hanno cinque dita sulle zampe anteriori di cui solo quattro toccano il terreno. Le zampe posteriori, invece, hanno quattro dita tutte attive nella camminata.

I gatti sognano?

Come noi anche i gatti hanno memoria e quindi la capacità di sognare. Il sogno infatti serve proprio alla riorganizzazione dei ricordi. Cosa sognano però non lo sapremo mai, almeno per ora!
Approfondimento: Il sonno.

Quanto tempo dorme in un giorno il gatto?

I predatori dormono sempre più degli animali vegetariani. I gatti domestici passano il 70% della loro vita a dormire, ma il sonno profondo dura davvero poco.
Approfondimento: Il sonno.

Cosa fare se si ha un uccello in casa?

Non è per niente pericoloso avere in casa un gatto e un uccello in gabbia se si presta un minimo di attenzione. Ovviamente gli uccellini devono essere sempre chiusi in una gabbia e il proprietario deve stare attento nei momenti in cui pulisce la gabbietta.
Approfondimento: Il gatto con altri animali domestici.

Ho già un cane in casa posso prendere anche un gatto?

In genere sarebbe meglio il contrario, il gatto è più legato alla casa quindi abituarlo all’ingresso di un cane in famiglia può richiedere più tempo ed attenzione. Inizialmente si consiglia di tenerli separati e creare delle brevi sessioni di contatto così che si posano conoscere, ed accettare, con calma.
Approfondimento: Gatto e cane.

Perché non ha mai fatto le fusa?

Un gatto restio a fare le fusa è spesso figlio di una mamma gatta poco “sonore” oppure potrebbe essere stato da lei allontanato troppo presto e non aver quindi appreso questa procedura.
Approfondimento: Le fusa.

Perché il mio gatto ha smesso di fare le fusa?

Il fare le fusa sembra avere un ruolo fondamentale sia in condizioni di benessere che malessere. Un gatto che smette di fare le fusa all’improvviso manifesta uno stato di ansia legato a malessere fisico o a una paura legata all’ambiente.
Approfondimento: Le fusa.

Cosa fare se c’è un neonato in casa?

Non sempre è semplice abituare il gatto alla nascita di un bimbo. Occorre prestare sempre molta attenzione e soprattutto all’inizio non lasciarlo mai solo con il neonato. Per il gatto il nascituro ha un odore sgradevole, emette suoni fastidiosi ad alte tonalità ma è immobile, poco pericoloso, quindi è bene far avvicinare lentamente il gatto per prendere confidenza.
Approfondimento: Gatti e bambini.

Perché quando vado in bagno mi segue e mi guarda?

Si tratta di una dimostrazione di affetto soprattutto se il gatto è stato preso fin da cucciolo. Non ci si deve sorprendere se contemporaneamente fa i suoi bisogni, è un modo come un altro per vivere in “simbiosi”.

Perché quando mi guarda socchiude gli occhi?

Non si tratta di un colpo di sonno improvviso anzi. Il gatto che guarda negli occhi socchiudendoli sta comunicando grande amore e rispetto verso il suo proprietario, quasi di sottomissione. Guardare dritto negli occhi è un segno di sfida diretta per cui se tende a chiuderli sta evitando lo scontro e ci sta dicendo che ci ama.

 

Libri consigliati

  • I poteri magici del gatto...

    Da sempre la figura del gatto è legata all'occulto, alla magia, all'esoterismo, al mondo del sacro e all'aldilà.
  • Il carattere del gatto

    Il gatto: un dio per gli antichi egizi, una maledizione per i cristiani superstiziosi del Medioevo, un compagno di meditazione per filosofi come Cartesio e Voltaire, un simbolo di mistero per maghi
  • Il linguaggio del gatto

    Convivere con il gatto dà sempre notevoli gratificazioni: di natura affettuoso ma non invadente, cerca la compagnia del padrone pur mantenendo la propria indipendenza.
  • 1001 cose da sapere e da fare con il tuo gatto

    Intelligente? Curioso? Indipendente? Affettuoso? Come descrivere il gatto, un animale che accompagna gli esseri umani dalla notte dei tempi, ma che, forse, non è stato ancora pienamente compreso?
 

Lascia un commento

io ho 4 gatti che vivono dentro e fuori casa in giardino per l esattezza...ogni volta che entrano mi fanno la pipi o schizzano sul divano letto e tutto cio che e morbido..sapete consigliarmi un metodo efficace xcheqst non accada piu..ho gia cambiato due divani --ah qnd riesce sale sul divano dove sono sdraiata e mi schizza addosso..grazie anticipatamente

Ciao Daniela,
immagino che nessuno dei 4 gatti sia sterilizzato. Come mai questa scelta?
Comunque, ci sono in vendita dei disabituanti per gatti. Prova con quelli, anche se è difficile che non lo faccia su di te.

si si i tre maschi tutti e tre castrati e la femmina sterilizzata...

@daniela:
Allora potrebbe essere un segnale di disagio. Hai sufficienti lettiere per 4 gatti?
Sono sempre pulite? I gatti fra loro vanno d'accordo? Gli dedichi sufficienti attenzioni?
Sembra quasi che cerchino di marcare il territorio, in questo caso rappresentato da te.

ho gia fatto di tutto ..ora ho letto che vendono su internet un diffusore tipo quello delle zanzare che rilascia feromoni e tranquillizza e rilassa il gatto..tu che ne pensi..sono sempre andati tutti d accordo..cane compreso..qlc mattina fa lo stavo guardando.. ha bevuto nella ciotola del cane gia rialzata da terra xche ci faceva pippi dentro ..ad un certo punto dopo aver bevuto c ha schizzato...ed e corso via come un missile..
stessa cosa se trova i pitti nel lavandino..capisci il mio disagio..

Daniela immagino il disagio. Dev'essere terribile.
Il feliway può essere un tentativo per tranquillizzare i gatti e sentirli nel loro territorio, anche se può funzionare in spazi ridotti.
E' un tentativo che puoi fare. Ma hanno da sempre fatto così oppure è un comportamento subentrato dopo...se si, pensa a cosa sia cambiato in casa sicuramente qualcosa dev'essere successo...
Ricordati di pulire sempre bene dove fanno pipì perché se no continueranno sempre nello stesso punto.
Non usare candeggina perché è un richiamo per loro. L'odore si toglie usando aceto.
Auguroni!!!

Io ho tre gatti ma che vivono in semilibertà ho la lettiera in casa però a volte vanno a fare la pipì nei lavandini è nella vasca da bagno come posso fare per che non accade più grazie

e sempre lo stesso che fa cosi...lui schizza di continuo..gli altri sentono l odore e lo fanno di conseguenza..sui tessuti e soprattutto materassi e divani non e affatto semplice eliminare l odore..mio figlio aveva scarpe da tennis e bastata una volta e nonostante miliardi di lavaggi a 90 gradi ogni volta che sudava un minimo fuoriusciva quell odore..credo che il suo atteggiamento sia peggiorato da qnd sono arrivati gli altri tre..e poi il cane..ma oramai cosa posso fare...li ho presi e me li tengo..lui cerco di tenerlo il piu possibile fuori durante il gg..a meno che non sono in casa io e lo guardo a vista..

@monia: ma hai fatto caso se quando la fanno nel lavandino la lettiera è pulita? Hai provato a metterne due di cassette? Una per 3 gatti mi sembra poco!

@Daniela non saprei più cosa consigliarti. Un tentativo potrebbe essere di portarlo da un veterinario comportamentista.
Per l odore usa aceto e bicarbonato. La tua è davvero una situazione difficile!

La mia gatta "lecca" spesso la testa di mio marito ( pelato!): che vuol dire? Grazie per l'eventuale risposta

Ciao, qualcuno sa dirmi perché spesso il mio gatto (maschio 5 anni castrato) cerca di arrampicarsi il più in alto possibile guardando sempre in alto e miagolando sonoramente? cosa cerca? per esempio va in bagno, sale sulla mensola alta e da lì cerca di andare ancora più in alto ma non c'è altro che il soffitto.. Spero di essere stata chiara :) Grazie!

@giorgia: direi che il tuo gatto è spaventato per questo cerca di avere il controllo dall'alto. Si sente più al sicuro.

Salve, volevo fare una domanda ho un gatto di 1 anno , è praticamente è un po' che segue mia figlia di 5 anni in modo strano gli sale addosso la mordicchia appena si muove fa sei versi strani e poi se lei si distende pancia sotto lui si mette sopra la tiene dal collo del maglione e si sta in posizione tipo accoppiamento. Vorrei capire il perché e cosa fare per farlo smettere... delle volte gli fa male nel modo di saltarle addosso e gli buca anche i vestiti ,cordiali saluti

Buongiorno. Ho una gatta maine coon di un anno sterilizzata a novembre. Da un paio di mesi ha iniziato a leccarsi le superfici, muri, roccia, vetri, legno, vasca da bagno e quant'altro. Cosa significa. Grazie.

Salve, il mio gatto è stato male, la veterinaria ha detto che probabilmente avrà mangiato un topo avvelenato. Ho dato al mio gattino la vitamina K e sembrava essersi ripreso, però non fa più le fusa, anzi lecca qualsiasi cosa e lecca sempre anche me senza fare le fusa e subito dopo mi graffia e mi morde, come se io fossi la sua preda. Cosa succede al mio gatto?

perchè il mio gatto mette i miei vestiti nella sua lettiera?