Le risposte alle domande più frequenti per viaggiare col nostro gatto

Meglio affidare il gatto a una pensione o a una cat-sitter?

In genere sarebbe meglio trovare una persona di fiducia che si rechi a casa del gatto piuttosto che portarlo in una pensione. I gatti sono abitudinari e amano la propria casa quindi per sopportare meglio il distacco starà più tranquillo in casa sua. L’importante è che il cat sitter sia una persona fidata.
Approfondimenti: A chi affidare il gatto.

Si possono portare i gatti in aereo?

Sì, i gatti possono viaggiare in aereo anche se le regole di trasporto variano a seconda della compagnia aerea. In genere devono sempre stare in un trasportino idoneo e godere di un buono stato di salute. Possono viaggiare sia nella stiva che in cabina, ma è sempre il comandante a decidere. Prima di partire per un viaggio in aereo col gatto è consigliabile contattare la compagnia del volo per conoscere il regolamento.
Approfondimenti: Con il gatto in aereo.

Quali documenti sono necessari per portare il gatto all’estero?

I gatti che devono spostarsi in un altro Paese devono avere con sé il Passaporto Europeo, un documento che riporta lo stato delle vaccinazioni, il nome e la foto del gatto, i dati del microchip, tutte le informazioni utili sulla storia del gatto. In alcuni Paesi è obbligatorio che il gatto abbia seguito la profilassi antirabbica. Il Pet Passport viene rilasciato dalle Asl. Informarsi sempre sulle norme in vigore nella località di destinazione.
Approfondimenti: Pet Passport, passaporto europeo.

Posso viaggiare in treno col mio gatto?

Certo. Oggi è piuttosto semplice viaggiare in treno con il proprio gatto basta rispettare le regole imposte dalla compagnia ferroviaria. In genere il gatto deve restare nel suo trasportino e non creare disturbo agli altri passeggeri. Il trasportino non deve superare la dimensione di: 70x30x50.
Approfondimenti: Con il gatto in treno.

Come si viaggia in automobile col gatto?

I gatti non amano i viaggi in automobile, alcuni possono anche soffrire di mal d’auto. È importante che il gatto durante il trasporto in macchina resti sempre chiuso nel suo trasportino e non rechi disturbo a chi guida.
È sempre meglio tenerlo a digiuno prima della partenza ma avere sempre dell’acqua a disposizione soprattutto nei mesi caldi. In alcuni casi può essere utile usare i Fiori di Bach per tenere il gatto tranquillo.
Approfondimento: Viaggiare in auto col gatto e Mal d’auto.

Posso portare il mio gatto sui mezzi pubblici?

I gatti possono viaggiare su tram, autobus, metropolitane sempre nel proprio trasportino che non deve superare la dimensione di 70x30x50 e non deve creare disagi agli altri passeggeri. In genere su di un mezzo pubblico di trasporto può viaggiare solo un animale alla volta.
Approfondimenti: Come viaggiare sui mezzi pubblici.

Il gatto paga il biglietto?

Dipende dalle compagnie di trasporto urbano. In genere il gatto nel trasportino paga un normale biglietto ma ultimamente alcune aziende di trasporto stanno promuovendo una campagna per ospitare gratis gli animali sulle vetture.
Approfondimenti: Come viaggiare sui mezzi pubblici.

Cosa fare in caso di mal d’auto o di aereo del gatto?

Per limitare il rischio che il gatto possa soffrire il mal d’auto o di aereo è bene tenerlo a digiuno le sei ore prima del viaggio e limitare anche la somministrazione di acqua. In genere il gatto soffre il trasporto per malessere psicologico più che fisico. Si tratta di vere e proprie crisi d’ansia, per questo alcuni rimedi naturali possono essere utili.
Approfondimenti: Mal d’auto e Fiori di Bach per gatti.

Gli alberghi e gli hotel ospitano i gatti?

In genere i gatti possono essere portati in albergo sempre rispettando norme di rispetto civile e di igiene. I proprietari sono responsabili del proprio animale quindi devono stare attenti che il gatto non scappi durante le pulizie quotidiane della camera e deve provvedere alla pulizia della lettiera. Alcuni alberghi possono chiedere un supplemento per gli animali. Prima di prenotare un hotel è sempre meglio informarsi sulle normative. Inoltre occorre chiedersi se è necessario portare con sé il gatto, a volte è meglio lasciarlo a casa con una persona di fiducia che provvede al suo benessere piuttosto che fargli subire lo stress di un viaggio e un nuovo alloggio.
Approfondimenti: In hotel col gatto e A chi lasciare il gatto.

Le navi accettano i gatti?

Dipende dalle compagnie di navigazione anche se in genere le più famose compagnie marittime accettano i gatti a bordo a patto che siano rispettate delle regole come quella di tenere il gatto nel trasportino di misure idonee e che l’animale sia in regola con le vaccinazioni. Il gatto paga il biglietto della nave anche se alcune compagnie stanno ospitando gratuitamente gli amici a quattro zampe. Sempre meglio informarsi prima della partenza.
Approfondimenti: In nave con il gatto.

Come trovo una pensione per gatti?

Si consiglia di informarsi innanzitutto dal proprio veterinario di fiducia che in genere sa indicare le strutture disponibili in zona. Inoltre quando si programma di lasciare un gatto in pensione è bene visitare prima la pensione e soddisfare tutte le curiosità possibili. In alcuni casi si può anche delegare un proprio parente a far visita al gatto durante il soggiorno.
Approfondimenti: A chi lasciare il gatto.

 

Libri consigliati

  • Dimmi che gatto hai e ti dirò che donna sei

    "Cercate di capire il gatto e capirete la donna" recita un detto orientale: le caratteristiche fisiche e caratteriali, i comportamenti, i pregi e i difetti dei mici sono lo specchio di quelli del m
  • Lo zen del gatto

    Dove troviamo la nostra dose quotidiana di meditazione, rilassamento, natura e saggezza? Nei gatti!
  • Cat detective

    "Non pretendo di aver capito tutto dei gatti, anzi, la mia conoscenza rende evidente quanto poco in realtà noi tutti sappiamo.
  • La bibbia del gatto

    Dopo "Cat detective" e "Cut confidential", in questo nuovo manuale Vicky Halls fornisce informazioni utili a tutti coloro che decidono di intraprendere una sana, allegra e proficua conviven
 

Lascia un commento

Salve a tutti . il mio gattone Batman ama uscire di giorno , io vivo nel bosco in toscana . ma a volte non torna per giorni e giorni . c 'è un gps da gatti ? come posso fare oramai visto che l ho abituato ad uscire ? quando lo tengo in casa diventa matto , distrugge e miagola fa i bisogni dappertutto ... :( help
grazie costanza