L'utilità dell'assicurazione dei gatti
 

Cos’è l’assicurazione del gatto

Esistono due tipi di assicurazioni per i gatti, che sono:

  1. RC che copre la responsabilità civile verso terzi, siano essi persone o cose. L’assicurazione RC comunque non svincola il proprietario dalla responsabilità civile e legale nel caso di danni provocati dal suo animale verso terzi.
  2. l’assicurazione di carattere preventivo sanitario che copre eventuali spese per malattie e per la salute del gatto e del suo proprietario.
 

Perché assicurare il gatto

Considerando che sempre di più ci si rivolge al veterinario per curare o tenere in salute i nostri animali, le spese mediche sostenute per loro sono una voce in rialzo in ogni budget famigliare. Potrebbe essere quindi vantaggioso prendere in considerazione l’ipotesi di sottoscrivere una polizza assicurativa anche per il pet di casa.
Considerando che possono essere davvero tante le situazioni in cui il gatto si può ferire sia in casa che fuori, avere un’assicurazione che copre le spese veterinarie a volte può essere davvero utile.
Assicurare il gatto può servire a coprire quindi le spese veterinarie o parte di esse, oltre che per rimborsare eventuali danni fatti a terzi, o per avere un rimborso in caso di furto del gatto, che può capitare soprattutto se il gatto è di razza.

 

Cosa valutare per assicurare il gatto e costo

Il costo per assicurare i gatti possono variare a seconda di due fattori principali: età del gatto e razza. L’assicurazione per un gatto giovane, sano e di non di razza ha un costo annuo piuttosto esiguo, mentre le tariffe possono aumentare se il gatto è malato o di razza, tanto che il premio annuo può aumentare anche del 70%.

Un consiglio per la scelta

Prima di sottoscrivere una polizza assicurativa per il vostro gatto è consigliabile quindi chiedere alla compagnia quali siano i parametri da valutare, per non rischiare che la cifra da pagare diventi eccessivamente alta. Anche per i cuccioli di gatto di età dai sei mesi all’anno il premio aumenta notevolmente.

 

Cosa copre l’assicurazione del gatto

La copertura di una polizza di assicurazione per gatti non comprende soltanto i danni che l’animale può causare a terzi o alle loro proprietà, ma comprende anche la salute del gatto, coprendo entro un massimale la spesa sostenuta per il veterinario o eventuali medicine.
In alcuni casi si può scegliere anche un “pacchetto prevenzione” che comprende le vaccinazioni e le cure omeopatiche, oppure si può richiedere la copertura del trasporto di urgenza del gatto ferito in un centro medico.
Possono esserci anche alcuni servizi aggiuntivi da integrare nella polizza come ad esempio la pubblicazione di un annuncio in caso di scomparsa del gatto.

 

Libri consigliati

  • Tira fuori la gatta che è in te

    Bellissimo libro per donne che si sentono feline o ancora non sanno di esserlo.
  • Il gatto. Se lo conosci lo educhi

    Alice Ki accompagna il lettore alla scoperta di quest'essere dall'irresistibile personalità, coinvolgendolo in un percorso "iniziatico" con una profusione di consigli e considerazioni dettate dalla
  • Il mio gatto, io e il senso della vita

    "Il mio gatto ha una qualità particolare: è un gatto tigrato, carino da disegnare, un gatto che somiglia stranamente... be', a nessun altro gatto. Come tutti i gatti, è unico.
  • 101 ricette da preparare al tuo gatto

    È arrivata l'ora di gettare definitivamente nel cestino le noiosissime scatolette e i fastidiosi croccantini.
 

Lascia un commento